21. giu, 2019

L’uomo di oggi tra natura e cultura.

Prima parte

Proviamo a rispondere alla domanda: <<cos'è l'uomo oggi>> restando fuori dai canoni consueti. Seguiamo una sorta di linea di pensiero non canonico, diverso dalla filosofia che viene insegnata solitamente. E’ questo sicuramente un progetto, un rizoma filosofico. Osiamo, quindi partire da Deckard per poi avanzare con Rocco Ronchi e le sue Officine Filosofiche. Il tema principale, tanto di Deckard quanto di Officine Filosofiche, è proprio l’ecologia, l’uomo in chiave ecologica, visto in modi molto diversi. Se prendiamo Ronchi vuol dire che torniamo, come spessissimo ci accade, a Deleuze e Guattari. Dicevo fuori dai canoni inteso come punto di vista antinaturalista e fuori dalle logiche di potere consuete. Vediamo la scienza. La scienza ha il problema del naturalismo, rimanda all’aderenza tra coscienza e cervello, tra concetti e cose, la filosofia invece si basa su un’autonomia che persegue un sistema di sapere assoluto che determina costantemente la vita. Foucault diceva di non volerne sapere nulla della natura umana. Aveva ragione, ma perché lo diceva in quegli anni lì. Non credo che oggi sia ancora valida la sua posizione. Oggi ci sono problemi assai diversi da quelli degli anni Settanta. L’uomo ecologico o l’uomo ecosofico è un essere che ritorna alla natura o fuoriesce totalmente da essa? Il pensiero che mi si è formato negli ultimi tempi, dice che la natura non è mai esistita come esattamente non è mai esistita la cultura, entrambi le cose sono creazioni rizomatiche. Hanno un esistere in divenire. Quando parliamo di ecologia non ci riferiamo all’ambientalismo fine a se stesso, non è lotta agli ogm, perché gli ogm fanno male, ma è l’esigenza di andare oltre. A questo punto il concetto di natura umana è centrale ogni volta parliamo di altre culture. Ed ecco le solite domande; che cos’è l’uomo? tutti sono uomo? Sono tutti problemi vecchiotti, che ci fanno pensare ad altre domande: cosa può essere natura? Cosa può essere cultura? Natura e cultura non sono estranee, sono invece assolutamente legate. Continua…