12. ago, 2017

L’umana felicità collettiva ha potenti nemici.

I catechismi annullano la crescita civile dell'uomo.

Con la robotica, si potrebbe volendo, procurare una discreta esistenza a tutti. Il numero degli abitanti del mondo, se non fosse per l’ostracismo delle religioni, sarebbe tendenzialmente stabile (morti=nascite). Infatti, al controllo delle nascite, soprattutto le religioni monoteiste preferiscono guerre, povertà e carestie. Con il progresso della scienza e del sapere in genere si potrebbe raggiungere una certa serenità generalizzata e globale, ma proprio le religioni sono il principale ostacolo a questo obiettivo. Per tale scopo utilizzano l’insegnamento dei catechismi. Esse di fatto impediscono di ricevere ai nostri figli un’educazione razionale, un'educazione alla convivenza pacifica, impediscono di rimuovere le cause fondamentali delle guerre, impediscono di insegnare l’etica della solidarietà e della collaborazione scientifica. I catechismi ripropongono, ripetono, espandono esempi storici e addestrano al potere fine a se stesso, al dominio di alcuni sui tanti. Le vecchie dottrine aberranti dell’odio, dell’aggressività, delle colpe e del castigo vengono reiterate con potentissimi mezzi in ogni tempo.