6. lug, 2016

Il <microfono aperto> delle radio, era niente in confronto ai blog

Il <microfono aperto> delle radio, dovrebbe essere abolito, è impossibile che su problemi di qualsiasi tipo, di qualsiasi ordine, ognuno dica impunemente la sua e valgano le opinioni di tutti. Questo mi fa incazzare, che rispetto può avere una cazzata detta solo per aprire bocca? Il microfono deve essere chiuso e che parli solo chi ha titolo o qualità o aderente conoscenza. Il problema, si è esteso sulla rete, tutti scrivono e si mostrano come in una grande vetrina, si fotografano, si espongono, criticano. E se il contatore dice che davanti alla vetrina sono transitati qualche migliaio di individui, (chi saranno poi, forse cliccato per sbaglio?) ecco che ci guadagnano anche. Più le sparano grosse e più pubblico <transita>, più banner inseriscono e più incassano dal nulla. Un nuovo mestiere: lo smanettatore compulsivo.