10. lug, 2019

Il conflitto: l’affermazione neoliberista.

Terza parte

Le lotte operaie del secolo scorso, andrebbero ridefinite come lotta ambientalista. Questa potrebbe essere una radice dell’impianto teorico dell’operaismo pesantemente represso anche nelle sue foprme di critica ecologica, quando l’ecologia era ancora sensibilità per pochi. In fondo il neoliberismo si è affermato proprio uccidendo sul nascere ogni forma di contestazione operaia, dove “le travailleur” non era ancora “lavoratore consumatore” e non ancora soggetto facilmente schiavizzabile dalla necessità di potere di acquisto, non ancora in competizione distruttiva, non ancora classificato, omologato, soggiogato dagli strumenti elettronici del capitalismo web. Il neoliberismo ha vinto grazie all’allargamento progressivo del campo di azione e lotta dal soggetto sociale (operaio) alla generalità del mondo capitalista dove il soggetto si è smarrito in una sorta di guerra tra poveri con altri soggetti. Continua...