8. ago, 2016

Quando un individuo può essere definito "cristiano".

Gli elementi con cui possiamo definire un cristiano sono due. Il primo è dogmatico: lui ha fede in Dio e nell’immortalità. Il secondo, più determinante, è la sua necessità di credere in qualcosa che riguarda Cristo. Ad esempio anche i maomettani credono in Dio e nell’immortalità eppure non sono cristiani. Inoltre per quanto concerne Cristo, se lo si vede come essere divino, occorre almeno vederlo come il più saggio e migliore degli uomini. Chiunque non ammette questi due elementi, non  può definirsi cristiano. Gli abitanti la terra vengono indicati come cristiani, maomettani, buddisti, feticisti ecc. ci siamo tutti con le nostre divisioni geografiche. Per dirla alla Russell, che è chiarissimo: <io non sono cristiano perché non credo in Dio, né all’immortalità. Cristo fu solamente un uomo eccezionale.> ecco quindi, chiunque non si riconosce in questi due aspetti, sicuramente non può essere definito cristiano.