21. mar, 2019

Essere un User, come combattere questo capitalismo.

Essere solo degli utenti, vuol dire che non ci considerano nemmeno “lavoratori” e questo di per se è già un’offesa. Siamo degli “umani viventi” e quindi, per questo capitalismo siamo solo prodotti, merce. Io vendo a te un miliardo di tuoi probabili clienti e tu vendi a me due miliardi di altri miei probabili clienti, è questa la cosiddetta “pubblicità mirata”. Io intercetto idee e comportamenti di un gruppo di individui su cui tu “politico” puoi costruire una kermesse elettorale mirata e di sicuro successo. Il costo è “non discutibile”. Non voglio entrare nel mondo delle malattie croniche e sul loro decorso, né sull’industria farmaceutica che provvede ad aggiornare i prodotti, per non spaventare nessuno e tantomeno me stesso. Questo capitalismo è oltre le sue fabbriche, è uscito da esse e invaso ogni angolo di società. E’ interessato al nostro aspetto umano non più solo al nostro lavoro, e per combatterlo occorrono nuovi sistemi di azione collettiva, nuovi strumenti di protesta. I lavoratori scioperavano per avere rispetto e salari, noi non abbiamo mezzi per proteggerci. Gli speculatori prosperano utilizzando i nostri dati e la perfetta conoscenza dei nostri sentimenti, ci automatizzano.