6. apr, 2018

Dopo un mese nessun incarico di governo!!

Le grandi difficoltà del nostro Presidente Mattarella.

Il Sole 24 Ore, quotidiano fallito dei neoliberisti italiani, (proprietaria la Confindustria) ci porta notizie dall'Europa come se fosse Bruxelles a stabilire chi dovrà governare il nostro paese. Proviamo a rimettere insieme alcune notizie. Ci ricorda, ad esempio, che il governo uscente Gentiloni ha firmato un documento in cui  ha concordato con la Ue un piano da 30 miliardi di qui al 2021 per ottenere un rientro dei conti pubblici nei parametri voluti da Bruxelles, senza dover ricorrere all'aumento di due punti dell’Iva e all'aggravio delle accise, e senza mettere in discussione i tagli, anzi aumentandoli. Sempre il Sole 24 Ore  ci ricorda che la comunità pensa seriamente ad utilizzare i profitti delle banche centrali degli stati dell'eurozona, per colmare il deficit scaturito dalla Brexit. E’ facile comprendere, ci ricorda il Sole 24 Ore, che con queste cifre in ballo, non solo i vincitori delle elezioni non potranno onorare le promesse fatte all’elettorato, ma che qualsiasi governo può fare poco o niente, e aggiunge: che le elezioni, in Italia, sono un piacevole diversivo istituzionale, che esse possono anche mandare a spasso qualche faccia fallimentare, qualche partito decotto, ma che la politica vera la si fa altrove, attraverso i conti, attraverso un mercato che sembra più una cupola del denaro. Capito? E’ abbastanza chiaro che in queste condizioni il prossimo governo non potrà che essere tecnico e semplicemente preparatorio per altre elezioni, visto che nessuno delle forze che hanno vinto lo scontro delle urne vuole rendersi politicamente responsabile di ulteriori impoverimenti di massa nel nostro paese. Non abbiamo scampo, a meno che, una politica coraggiosa non rimetta tutte queste cose in discussione come fece la Grecia con i risultati che vedemmo. Il sig. Macron, la s.ra Angela Merkel, e soci, dovranno pensarci un pochino, in caso di fallimento italiano esso, per ampiezza di numeri, trascinerebbe nel baratro anche i suddetti <<cravattari>> europei che, inseguiti dai forconi nei loro paesi, proveranno ad annegarci nel Mediterraneo, insieme ai soliti migranti a cui nessuno fa più caso.