29. mar, 2019

Le volpi professioniste dell'innovazione.

Si impegnano in due azioni critiche. In primo luogo, la consultazione con i clienti per identificare le opportunità di progettazione all'interno della cultura contemporanea, riconoscendo e rispondendo ai cambiamenti nei confini tra tecnologia, politica e coscienza sociale, con l'intenzione di aiutare business e marchi a prosperare in un mondo in rapida evoluzione. E in secondo luogo, strutturano un programma mediatico, di eventi e mostre che genera informazioni su ciò che sta guidando e da forma all'industria creativa. In altre parole: non lego l'asino dove trova cibo, ma metto un tipo di cibo in modo che l'asino vada li da solo. Tradotto: creo una comunicazione che renda innovativo qualcosa di inutile anche se, essendo inutile, non innova nulla. La vera innovazione si riconosce quando migliora alcune attività, abitudini nella gente che ringrazia per quella idea, per la semplificazione e per la minor fatica di vivere. Sopra: sensori di parcheggio e inversione del suono di allarme