5. set, 2018

Groviglio quotidiano, i neoliberisti e le donne.

<<Signore e signorine, la crisi occupazionale morde e trovare un lavoro è diventato difficile>>. <<Avete letto di quella setta cristiana che vuole costringere voi donne a restare a casa, prive di istruzione, ubbidienti a padri, mariti, fratelli, a sfornare figli come se il pianeta fosse disabitato>>, Volete ribellarvi? Il neoliberismo vi dice cosa potete fare e anche divertendovi. Eccovi il manuale della perfetta "webcam girl", potete divertirvi e anche rimpinguare il vostro portafolgio. La condivisione di testi, video e immagini sessualmente espliciti è un'arte ben retribuita. Gli strumenti sono tanti e facili da usare e inviare anche a sconosciuti le immagini della vostra giovinezza o adolescenza è un gioco da ragazzi. I meno scaltri inviano contenuti osé e oltre, perché si fidano della persona a cui le stanno inviando o per esplorare la loro sessualità. Le possibilità che offrono gli smartphone permettono di condividere le foto, proprie o altrui, con molte persone contemporaneamente, conosciute e non, attraverso invii multipli, condivisione sui social network, diffusione online generica. I materiali prodotti quindi possono essere diffusi attraverso mms, chat, social network, e-mail, servizi di instant messaging o video chat online e condivisi da ragazzi e ragazze sia con persone conosciute che con estranei. Se qualcuno vi chiede di essere ripresa o fotografata, anche se ne siete innamorate, fatevi pagare!! E' l'unica carta che vi resta per un minimo di dignità, se questo non lo fate il web farà di voi merce in vendita, una esposizione di prociutti come quella delle macellerie.