22. apr, 2018

Groviglio quotidiano la gelosia carceriera.

La gelosia ti svuota dentro. L'idea che l'essere amato possa fare con altri quello che fa con te, ti mette al muro, ti piega le gambe, ti toglie il sonno, ti distrugge il fegato, ti annoda i pensieri. La gelosia avvelena l'intelligenza, con domande, sospetti, con paure. La gelosia mortifica la dignità con appostamenti, con lamentele, con tranelli, con messaggi inutili e infantili. La gelosia ti fa sentire derubato, svuotato, ridicolo, ti trasforma in un inquisitore, in un carceriere dell'essere amato. La gelosia non vuole perdere possesso, non ascolta ragioni altrui, non vuole il cambiamento, produce eccitazione indesiderata, e "costei" cerca di soddisfarsi inseguendo, raggiungendo, prendendo, sequestrando...