20. ago, 2018

Il delirio di onnipotenza colpisce tutti.

Nello sport, nel lavoro, nella creazione di imprese e soprattutto negli imprenditori di successo, dopo aver genialmente creato "l'impresa", in ognuno dei protagonisti si scatena un vero e proprio delirio di onnipotenza. Uno stato di esaltazione del proprio ego. Questo stato che io chiamo <<delirio di onnipotenza>> è appunto l'apice dell'esaltazione di noi medesimi, ci fa sentire molto vicini a una deità. Sentirsi così non è affatto pericoloso, né preclude ad altri successi. Ciò che diventa un pericolo costante per chiunque avvicini un uomo di successo è come costui nasconde e nasconderà il suo delirio. Questa isteria, questa mania di non far vedere, scatena comportamenti a volte folli, a volte disumani, a volte distruttivi. E' l'ostacolo più duro da superare per evitare che ogni successo diventi aleatorio.