21. giu, 2018

signorini piazza erbe verona

il cliente ci ha accolto bene e ha necessità di automatizzare presa in carico arrivi medicinali ma non la separazione delle destinazioni per zone o magazzino. attualmente questa fase dell'accettazione merci gli occupa 1,5 persone (con la riduzione che ha fatto vuol dire che sono almeno due e che quando aprirà anche la domenica mattina e che gli scaricheranno anche di domenica pomeriggio le persone impegnate saranno 3)

ci siamo lasciati che approfondiremo l'analisi e la progettazione e lo coinvolgeremo come cliente pilota del sistema. il coinvolgimento lo interessa e potremmo procedere anche con l'idea che ho esposto di effettuare nella sua farmacia la prima installazione proponendo un accordo economico di conveniente reciproca e qualora il suo impegno lo giustificherebbe, potremmo devolvere nei suoi confronti una percentuale sulle successive 10 installazioni

la reazione è stata ottima ha detto subito di no (ma quando conoscerà il costo di previsione dell'impianto il no diventerà si)

la nostra convenienza sta nel progettare il sistema completo di smistamento costituito da: tramoggia dove scaricare il contenuto delle cassette, salita di primo orientamento, nastri coerenti a velocità diverse per singolarizzazione aumentata, lettore verso basso su 4 lati, lettore verso alto su due lati, robot collaborativo sb 500 mm. raggio, cam3d di servizio per localizzazione prese. il robot è un cobot senza necessità di barriere di sicurezza.