Saper vivere

23. Ago, 2017

Da dove arriva il nostro forte senso del dovere?

Il concetto del dovere, storicamente parlando, è stato un mezzo escogitato dagli uomini al potere per indurre altri uomini a vivere per l’interesse dei loro...

I nostri tempi

21. Ago, 2017

Dove è finito il Nord

C'era il Nord. Correva lungo l'asse lombardo-veneto, fra Milano e Trieste, le capitali della finanza e quelle della piccola impresa. Il Nord era rappresentato bene dalla Lega, da Berlusconi, da Illy...

Via Lattea nr. 16

Pensieri rapidi

16. Ago, 2017

La lentezza del cervello nell'era digitale

I meccanismi cerebrali guidano le reazioni umane sia genetiche che le emergenti culturali, selezionate nel tempo, essi hanno i loro tempi che si differenziano da individuo...

Il cattivo italiano

13. Ago, 2017

Per quali ragioni eravamo comunisti?

Le ragioni erano tante, veramente tante, anche se la parola <<comunista>> la usavamo impropriamente, era una parola-simbolo, senza contenuti precisi. Il nostro sentirci comunisti (in senso assai diverso da come intendeva Breznev), derivava dal fatto...

Saper vivere

12. Ago, 2017

L’umana felicità collettiva ha potenti nemici.

Con la robotica si potrebbe, volendo, procurare una discreta esistenza a tutti. Il numero degli abitanti del mondo, se non fosse per l’ostracismo delle religioni, sarebbe tendenzialmente stabile (morti=nascite). Infatti, al controllo delle nascite, soprattutto le religioni monoteiste...

Inostri tempi

11. Ago, 2017

Dai grandi muri ai muretti della odierna politica.

Difficile fare politica senza barriere. Nel dopoguerra avevamo il Muro di Berlino che in Italia divideva comunisti da democristiani, comunisti da anticomunisti. Gli anticomunisti sempre al governo e i comunisti stabili...

Pensieri rapidi

8. Ago, 2017

Siamo davvero adatti alla velocità?

Rispondiamo in tempi brevissimi a sms, a chat whatsapp, a tweet, mail, email inutili. Veniamo sollecitati da un’invasione di immagini con un fermento visivo, una frenesia a tratti patologica, ci curviamo con la schiena...

Il cattivo italiano

7. Ago, 2017

Il senso dello Stato, la responsabilità sociale e la persuasione.

Dipendiamo da una finanziaria!! (già, scusate, oggi è «patto di stabilità»). Siamo tutti pronti a fare sacrifici per paura di perdere posti di lavoro, come un tempo eravamo pronti a combattere dietro una bandiera più o meno nostra...

Saper vivere

3. Ago, 2017

Chi sono coloro che amano la vita, l’altruismo, la gentilezza, la benevolenza?

La felicità non è la pausa di una vita disgraziata (Schopenhauer), così come la pace non è assenza di guerra, ma uno stato ottimale delle cose della politica e della vita sociale. La felicità è una virtù, uno stato d'animo, una disposizione...

I nostri tempi

1. Ago, 2017

Liberalizzare? Si certo ..le professioni degli altri.

Le liberalizzazioni sono state un tentativo dei vari governi di liberare la società e il mercato imprigionati da una catena di vincoli burocratici, ma anche togliere le resistenze interne alla società e al mercato stessi. Si è provato a <liberare> la concorrenza...

Pensieri rapidi

30. Lug, 2017

Le difficili previsioni dell'economista e il facile disconoscimento dei diritti degli altri.

La libertà è una conquista tipica del pensiero lento, della ragione, in quanto superamento dell'istinto animale nel rispetto dell'altro. E' invece tipica del pensiero rapido e dell'istinto animale la pretesa libertà di sfruttare...

Il cattivo italiano

28. Lug, 2017

La caduta del muro di Berlino e la <tensione morale> dei sessantottini.

Con la caduta del muro, noi protesi verso qualcosa di diverso, verso una politica diversa, abbiamo dovuto fare i conti con il nostro passato e ci siamo resi fatalmente conto che ci veniva a mancare una grande utopia. Il nostro comunismo che non aveva niente a che fare con la dittatura del proletariato, con la lotta...

Saper vivere

26. Lug, 2017

Chiedetevi se siete felici e smetterete di esserlo!!!

Quando siamo felici lo sappiamo!! Quello che non sappiamo, invece, è come fare per diventarlo. Mill, diceva: <chiedetevi se siete felici e smetterete di esserlo!!> La felicità come stato di tale benessere in cui le domande non occorrono, uno stato di vita piena, realizzata totalmente. Per Aristotele era il maggiore...

I nostri tempi

24. Lug, 2017

Essere attivi in una formazione politica.

I vantaggi:
Sarete temuti e rispettati; libertà privata totale; ampie possibilità per il futuro; viaggi e feste in comitiva; nessuna perdita se il sistema è duraturo e la partecipazione latita; guadagno anche in caso di insuccesso; colloquio con i giovani; ammirazione...

Vivere veloci

22. Lug, 2017

Il compito dell'economista e l'accantonamento del pensiero lento.

Gli obiettivi e le priorità di una persona possono andare ben oltre gli stretti confini del benessere individuale. E' fortissimo il contrasto tra i grandi successi che alcuni uomini possono raggiungere e le esistenze povere e limitate...

Il cattivo italiano

20. Lug, 2017

Dalla politica all'antipolitica e la gente?

La politca era invischiante, sembrava di sporcarsi solo a parlarne. Ridere con le battute su Andreotti era orribile, volgare, eppure intratteneva, io decisi di disfarmi dell'oscenità che mi entrava in casa, oggi portata da Costanzo, domani da Martufello, o da Platinette, lasciando...