Saper vivere

24. Nov, 2017

"Felicità minima"!! Quelle gioie quotidiane dell’arte di vivere che escludono l’eccesso.

Ricercare la felicità nel quotidiano non appartiene alla coscienza ingenua del proprio desiderio, ma è propria di un’intelligenza sofisticata, che si fa carico delle inevitabili contrarietà, né neutralizza il danno, trasformandole in evento positivo...

I nostri tempi

22. Nov, 2017

Il melodramma, dalla cultura italiana ai media.

La cronaca violenta è narrata, un giorno dopo l'altro, sui media come un romanzo criminale senza fine. Le pagine sulla rete, quelle stampate dei giornali, nelle trasmissioni del pomeriggio e della sera, si sono divise Cosa Nostra, la camorra, Mafia Capitale, omicidi della ndrangheta, mafiosi grossi, medi, e piccoli malavitosi di paese...

Il cattivo italiano

19. Nov, 2017

L'orrido e il gusto dell'apparire viaggiano insieme.

Il dolore, la malattia, l'amore, la passione, il corpo, erano assolutamente <questione di casa>. di famiglia e di qualche amicizia importante. Ora un dolore lo si porta come spettacolo televisivo, insieme alle ruberie...

Vivere veloci

15. Nov, 2017

Il pensiero razionale lento, fulcro della nostra civiltà.

Il pensiero razionale è proprietà tipica dell’uomo. Esso è alla base della nostra civiltà e della sua evoluzione, entra nella dialettica del bene e del male, nel controllo della natura e dei suoi aspetti più complessi...

Saper vivere

13. Nov, 2017

La felicità, non solo sensazione!

L'immenso Leopardi ci insegna davvero qualcosa di straordinario.

Chi ha visto l’ottimo film su Giacomo Leopardi, ricorderà come andava fuori dai gangheri, in una scontrosità che non gli si addiceva, quando qualcuno gli lasciava intendere...

I nostri tempi

11. Nov, 2017

La personalizzazione della politica e gli italiani che pagano sempre.

Renzismo che nasce dal Berlusconismo. Nessuna ideologia sia chiaro, ma uno stile politico che poco sa di politico. Tutto si basa sulla personalizzazione della politica e del partito, sull'uso della comunicazione al posto della strutturazione delle idee...

Il cattivo italiano

9. Nov, 2017

Andavamo verso il futuro. Oggi vado da solo sperando di trovare compagni per strada.

Ci sono momenti in cui vedo persone molto simili a me, alle generazioni passate, con problemi veramente vicini ai miei. In altri vedo atteggiamenti più consapevoli, meno fanaticamente entusiasti e antagonisti, hanno una maggiore coscienza e maggior concretezza, rispetto alla attuale sensazione generale di impotenza. Trovo che i giovani siano in questo senso più lucidi...

Vivere veloci

6. Nov, 2017

Elogio della lentezza e l’emisfero del pensiero.

Come dicevamo nelle nostre righe precedenti, il linguaggio è una vera uscita motoria, è frutto di attività interne e le diverse parole o i diversi gesti acquistano senso solo in quella particolare sequenza. Tutti gli impulsi nervosi...

Saper vivere

1. Nov, 2017

Sul desiderio e irresponsabilità.

E evidente che per non ostacolare il desiderio ci vuole una buona dose di irresponsabilità. Nell’esempio del pittore Morandi, fu certamente un irresponsabile a rinunciare ad una vita agiata...

I nostri tempi

31. Ott, 2017

Quale Repubblica è la nostra? ll populismo ha cambiato le figure istituzionali.

Eravamo una Repubblica parlamentare, come sancito dalla Costituzione. Negli anni, proprio la Costituzione è stat presa di mira come un freno alla governabilità, quindi non più Carta garante la vita democratica, ma burocrazia contro cui si sono scagliati tutti i politici...

Il cattivo italiano

30. Ott, 2017

Chi eravamo? Quando diciamo noi, noi chi?

Noi pieni di rimpianti? Io vorrei che sulla lapide ci resti scritto <<era una brava persona>>. Eravamo brave persone, oggi non ci piace piangere sulle cose perdute, ma semmai su quelle non trovate. Non mi piace avventurarmi sul rimpianto, il rimpianto lo sento odioso, se mai mi manca ciò che abbiamo pensato...

Vivere veloci

30. Ott, 2017

Il linguaggio e i suoi ritmi.

Come nel bambino il linguaggio dei gesti inizia prima di quello verbale, nella nostra storia probabilmente il primo modo di comunicare fu attraverso segni e gesti. La nascita del linguaggio fu probabilmente una rivoluzione della comunicazione tra uomini...

Saper vivere

24. Ott, 2017

Più la nostra vita è coerente con il desiderio e più siamo vicini alla felicità

<<Tutta la psicanalisi concorda che la formula della felicità è che le vite degli esseri umani sono tanto più piene, più realizzate, quanto più vi è coerenza...

I nostri tempi

23. Ott, 2017

Il populismo sommerge l'Europa.

Che cosa è mai questo fantasma che si aggira in Europa? Qualcuno, mi pare un illustre francese di Algeri, in parole povere dice: <<quel che ci piace è popolare, quello che ci sta sui "maroni" è populista>>. Bene quindi, come si evince, è una "non risposta", per dire che è difficile...

Il cattivo italiano

22. Ott, 2017

La logica dell'effimero e il ridere di quello che non va.

<<L'importante non è la lunghezza del passo ma la voglia di fare quel passo>> ..così diceva Gaber e lo presero per matto. Oggi mi manca una spinta verso il vero, altrimenti mi sento un defunto che cammina, travolto dalla logica spudorata...

Vivere veloci

18. Ott, 2017

Il tempo del pensiero umano.

<Io so cosa è il tempo, ma se me lo chiedi non lo so più>. Non ricordo chi lo disse ma rende pienamente e saggiamente, quanto è difficoltosa se non impossibile la sua definizione. Il tempo non ha ricettori...