Il cattivo cristiano

8. Lug, 2019

Il conflitto socio-ecologico.

Questo post è il primo di una serie dedicata all'ecologia come progetto politico.

La crisi ecologica globale sta riportando alla luce tutta l’importanza del pensiero critico. Al centro di questa riflessione c’è un’evidenza: il capitalismo è incompatibile con la perpetuazione del vivente, è incompatibile con la tutela ecologica del nostro sistema di vita. Con il termine vivente intendo infatti qualcosa oltre i concetti soliti (umani, vegetali, animali ecc.) è l’insieme delle presenze planetarie e delle capacità produttive della vita, comprende, ad esempio, anche la capacità di produrre il pensiero e di definire la realtà, è tutto ciò che è vivo

Pensieri rapidi

4. Lug, 2019

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Scienza e godimento femminile.
All'università di Tor Vergata è stato messo a punto un test per scandagliare la vita segreta delle donne. Che è molto più ricca di autoerotismo e molto più indipendente dall'idea del partner fisso di quanto non si credesse, (noi lo abbiamo sempre saputo). La ricerca è stata pubblicata sull'autorevole Plos One. Vediamo cosa ci dicono. <<<<Così misuriamo il sorprendente piacere femminile. Le confidenze delle donne, raccolte nell'anonimato, raccontano di una vita sessuale che è capace di essere autonoma, molto complessa e variegata, e questo si sapeva. Ma più indipendente del previsto. Essa è slegata sia da rapporti sentimentali sia dall'ambiente. Arricchita, quasi autoalimentata, da un autoerotismo dalle fantasie vivaci, che in quasi due donne su tre è più frequente di una volta alla settimana. La conoscenza di sé, quasi un allenamento al piacere, facilitano l'orgasmo...

I nostri tempi

2. Lug, 2019

Lavoro e logiche di potere.

In tante zone del mondo stiamo assistendo ogni giorno a forti spinte contro chi lavora e vive con un modesto salario. Se osserviamo con necessario distacco eccoci difronte a un processo mondiale di impoverimento che è tipico degli anteguerra. Soldi per riarmo ci sono, ma la gente non ha di che vivere e addossa le colpe a quelli come loro ma di altre etnie o regioni o nazioni. L’ostinazione e la tenacia dell’assolutismo finanziario, nel pilotare questo fenomeno, è pari alla noia del ripetersi in tante aree geografiche e alla sua totale assenza di fantasia...

Il Tirreno

Saper vivere

21. Giu, 2019

L’uomo di oggi tra natura e cultura.

Proviamo a rispondere alla domanda <<cos'è l'uomo oggi>> restando fuori dai canoni consueti. Seguiamo una sorta di linea di pensiero non canonico, diverso dalla filosofia che viene insegnata solitamente. E’ questo sicuramente un progetto, un rizoma filosofico. Osiamo, quindi partire da Deckard per poi avanzare con Rocco Ronchi e le sue Officine Filosofiche. Il tema principale, tanto di Deckard quanto di Officine Filosofiche, è proprio l’ecologia, l’uomo in chiave ecologica, visto in modi molto diversi. Se prendiamo Ronchi vuol dire che torniamo, come spessissimo ci accade, a Deleuze e Guattari. Dicevo fuori dai canoni inteso come punto di vista antinaturalista e fuori dalle logiche di potere consuete. Vediamo la scienza. La scienza ha il problema del naturalismo, rimanda all’aderenza tra coscienza e cervello, tra concetti e cose, la filosofia invece si basa su un’autonomia che persegue un sistema di sapere assoluto che determina costantemente la vita. Foucault diceva di non volerne sapere nulla della natura umana...

Attualità

28. Giu, 2019

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

A SEGUIRE LA CONFERENZA STAMPA TENUTASI A MONTECITORIO SULLA LIBERTA' DI SCELTA TERAPEUTICA: intervento di Paolo Tinè

Gent.mo prof. Bella M., ho appena finito di ascoltare il suo intervento alla conferenza stampa sulla libertà di scelta terapeutica. Lei ha cominciato subito con un 'tu quoque', nota fallacia per la quale 'si scredita il sostenitore di una tesi' al fine di screditare la tesi stessa (cit. M. Frixione, Come ragioniamo; le consiglio anzi di leggere tutto il libriccino)...