Saper vivere

18. Feb, 2017

Impariamo ad evitare l'ansia che i media ci creano per espandersi.

Queste crisi allo stesso tempo rivelano e oscurano il problema di ognuno e di tutti: come vivere la propria vita, come vivere insieme agli altri. Queste crisi fanno progredire errori, illusioni, incertezze, incomprensioni e non opponiamo...

percorsi

Pensare veloce

17. Feb, 2017

La velocità di oggi è proporzionale all’oblio che essa produce.

La globalizzazione certamente ha prodotto, e sempre produrrà, non solo desideri e comportamenti comuni, ma anche interessi culturali comuni, un linguaggio consueto spesso artificiale e privo di fantasia, creatività, espressività che sono appunto...

Il cattivo cristiano

16. Feb, 2017

Lo schieramento come ricatto e se ci sono buone idee le promuovo solo per guadagno e potere.

Quando gli italiani non vanno a votare, protestano contro l’inutilità delle elezioni senza scelta, i partiti se ne preoccupano per due tre giorni, poi tutto come prima riecco il solito gioco dei partiti e partitini. Un gioco becero, in cui tutti...

I nostri tempi

15. Feb, 2017

Imprenditori egocentrici e con poche idee. Spesso colpiti da delirio di onnipotenza.

Il Berlusconismo è stato tante cose insieme. Un modello di politica, di partito, tutto fondato sulla personalizzazione e sulla comunicazione. Rappresenta una cultura che pone al centro l’individuo, il soggetto imprenditore e naturalmente l’immagine. Esso è il tentativo riuscito...

Il cattivo italiano

3. Feb, 2017

Come reupero la fiducia.

La disfunzione dello Stato è la disfunzione dei partiti. Ogni ente culturale, ogni struttura portante dello Stato è in mano a uomini di partito. Tutti funzionari di Stato, e chi li muove più da lì? Con Cossiga, ricorderete, è cominciata la favola del burocrate che parla male della burocrazia...

Pensare veloci

2. Feb, 2017

Dal pensiero lento e faticoso a quello rapido, facile e leggero.

Per secoli siamo sempre stati convinti che la conoscenza si costruisce sui <monti della conoscenza esistente>, studiando gli scienziati precedenti, analizzando le scoperte fatte...

Saper vivere

22. Dic, 2016

Le polemica nelle scuole sui costumi religiosi ha spaccato anche la laicità.

La laicità modello Novecento è ora esaurita. Le discussioni sui costumi religiosi in ambito scolastico ha di fatto diviso anche i laici, ad esempio sulla evidente questione del velo o non velo degli studenti islamici ci sono ancora due schieramenti...

I nostri tempi

21. Dic, 2016

L’antipolitica usata contro la democrazia.

La chiamano anti-politica, è questo il termine frequentemente usato ed abusato e quasi sempre in tono spregiativo. E' evidente che gli antipolitici sono sempre gli altri. L’antipolitica infatti evoca distacco, se non disprezzo verso i partiti, i leader e la classe dirigente...

Pensare velocemente

20. Dic, 2016

Il pensare rapido e la voglia di comprare.

Il desiderio dell’acquisto del nuovo <la novità>, non è generato dal pensiero lento della riflessione sulla utilità dell’oggetto, ma da quello rapidissimo della moda. Su questo tema il nostro pensiero...

Il cattivo cristiano

19. Dic, 2016

Il senso collettivo è pilotato dalla persuasione, reinventarci la responsabilità sociale è urgente.

Dipendiamo da una finanziaria!! (già, scusate, oggi è «patto di stabilità»). Siamo tutti pronti a fare sacrifici per paura di perdere posti di lavoro, come un tempo eravamo pronti a combattere dietro una bandiera più o meno nostra...

Saper vivere

15. Dic, 2016

Il ruolo delle università.

Il mercato e le spinte tecno-economiche dominanti, considerano la cultura umanistica senza interesse o un puro lusso, spinge per ridurre i corsi di storia, quelli di letteratura, ed eliminare...

I nostri tempi

14. Dic, 2016

Il populismo continua ad essere centrale nella fabbrica del consenso.

Lo Stato fondato sulla democrazia rappresentativa sembra alle corde. E’ sulla democrazia rappresentativa dove è delegata la sovranità del popolo. E’ da metà anni Novanta che sentiamo ripetere <investitura dal popolo>...

Vivere veloci e il consumismo

13. Dic, 2016

Il consumismo è figlio del pensiero rapido.

Il mercato, alimentato dalle tecniche di persuasione, a livello comportamentale produce consumismo. Esso, anziché essere guardato con sospetto come la sua natura imporrebbe, è spinto da interventi legislativi...

Il cattivo cristiano ..nel paese degli affaristi istituzionali

12. Dic, 2016

Lo Stato è pessimo ..il buco nero è lo Stato.

Che lo Stato è brutta cosa non lo dice nessuno, né a destra, né a sinistra, né i «catto» di qua, né i catto di là e tantomeno i partiti del web possibili o impossibili. Questo è centrale. Perché...

Saper vivere

9. Dic, 2016

Quando parliamo di crisi dell’educazione di cosa ci stiamo veramente occupando?

...continuazione
Prima di Internet, i media e in particolare la televisione, erano scuole selvagge che facevano concorrenza alla scuola pubblica; oggi la rete è l’enciclopedia dove tutti i saperi sono a disposizione del giovane <visitatore> che può opporre il suo sapere web al sapere dell’insegnante...

I nostri tempi ..l'incombere che sentiamo minaccioso

8. Dic, 2016

Le nuove parole del dibattito pubblico

Presi come siamo a parlare di muri e migranti siamo giunti ad un vero nuovo lessico, nuove ricorrenti parole che tratteggiano il nuovo, l’incombente, parole che appunto <danno senso> a ciò che incombe. Percepiamo tutti l’incombenza...

Vivere veloci ..basta allineare il pensiero

7. Dic, 2016

Il pensiero irriverente è morto.

C’è bisogno estremo di del pensiero irriverente, diverso, originale e creativo anche se non crea prodotti per il mercato. L’artista, lo scienziato hanno sempre un pensiero irriverente, è il loro mestiere avere pensieri diversi, creare conflitti...

Il cattivo cristiano

6. Dic, 2016

La democrazia non ha bisogno di un Dio.

Se un candidato politico entra in un Senato con fervide regole della sua religione, tenterà di imporle anche a chi quelle idee o regole le ha già scartate, ritenute inutili o addirittura è contrario...